Touching education.

Nel mese di giugno 2015 ho avuto occasione di sperimentare una visita guidata ai musei Vaticani con un accompagnamento speciale per persone non vedenti o ipovedenti. È stata un’esperienza straordinaria, che cercherò di raccontare in questo articolo. Ma intanto due parole sul perché, quella calda mattina di giugno, un gruppo di persone di quattro paesi…

Intervista a Luca Iotti, Ong Bambini nel deserto

L’ong Bambini nel Deserto ha realizzato, nel 2001, una diga in Burkina Faso, lunga 500 metri, che ha cambiato la vita a circa 4500 abitanti del luogo. Prima della diga, la popolazione non riusciva a produrre abbastanza cibo tutto l’anno, per mancanza di acqua. Molti erano costretti ad emigrare nei paesi vicini, se non più…

Riscatto Mediterraneo

Questa è una intervista a Gianluca Solera, raccolta in occasione della presentazione del suo libro, Riscatto Mediterraneo, in uno dei panel che hanno animato l’evento Sport Against Violence 2015. Nel suo viaggio tra le sponde del Mediterraneo, Gianluca arriva ad individuare tre elementi che caratterizzano le culture mediterranee: socialità, diversità, gratuità. Tre valori che l’Europa…

Le differenze

I progetti nel campo dell’educazione sono sempre una straordinaria occasione di conoscenza delle differenze culturali dei paesi europei, soprattutto perché non sei un semplice turista, ma lavori insieme agli altri partecipanti gomito a gomito. Spesso chi ospita il meeting ti fa anche da guida, facendoti conoscere i luoghi in maniera personale, riempiendoli con le proprie…

Gli inglesi

“Gli inglesi, sembrano sempre ansiosi, preoccupati di disturbare, cerimoniosi, e controllati”… dice Jim, un dolcisimo e mite signore inglese con cui ho occasione di condividere alcune mie osservazioni durante un pranzo di gruppo a Morecambe, vicino Lancaster. Dice che gli inglesi sono sempre preoccupati di cosa gli altri pensano di loro. Il loro humor è…

Auschvitz

7 novembre 2014 Io e la mia collega Manuela eravamo a Cracovia, per un meeting di un progetto europeo, e così abbiamo colto l’occasione per andare a visitare Auschvitz, ex campo di sterminio nazista, oggi patrimonio dell’Unesco. Un pulmino ci preleva dall’hotel, per poi fermarsi a caricare altri partecipanti, un italiano e due francesi. Il…